Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni.

Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta che possiamo mettere questi tipi di cookies sul vostro dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

NuovoHead 3

csen.it blu


regolamento FI


Progetti bn Formazione bn Eventi bn Pubblicazioni bn video official
Progetti wbn Formazione wbn Eventi wbn Pubblicazioni wbn video

Link esterni

I nostri siti:

carovana carovana carovana carovana
carovana carovana carovana carovana
  • Home

Conto alla rovescia per la Carovana dello Sport Integrato: “Sarà un messaggio per tutta la Nazione”

Manca sempre meno allo start della kermesse che attraverserà lo Stivale. I commenti a margine della presentazione della Carta dei Valori dello Sport Integrato

21 febbraio Incontro Pubblico a RomaLa Carovana dello Sport Integrato scalda i motori. A meno di un mese dalla partenza della grande kermesse che attraverserà tutta l’Italia per promuovere i valori dello sport e dell’integrazione sociale, a Roma – presso gli uffici della Biblioteca Nazionale – è stato ufficialmente presentato uno dei fiori all’occhiello della manifestazione: la Carta dei Valori dello Sport integrato. Un documento, frutto del lavoro degli studenti di 20 scuole italiane, che ha raccolto per iscritto tutti quei principi ispiratori che vogliono essere guida e motore per comunità socioculturali inclusive attraverso lo sport dilettantistico.

L’occasione è stata ghiotta per fare il punto della situazione sulla spedizione della Carovana, ormai pronta ad abbracciare lo Stivale da Sud a Nord.

Siamo stati i pionieri dello sport integrato – ha affermato il presidente CSEN Nazionale Francesco Proietti – abbiamo messo in campo uno sforzo enorme perché vogliamo lanciare un messaggio importante a tutto il Paese. La Carovana dello Sport Integrato è un progetto dall’alto spessore organizzativo e educativo, e non vedo al momento altre strutture in grado di metterlo in piedi come abbiamo fatto noi negli ultimi mesi”. Sono i numeri, del resto, a certificare la bontà dell’operato CSEN: con oltre 16 mila associazioni nel registro CONI, 1 milione e mezzo di tesserati e mezzo milione di iscritti nei circoli ricreativi, l’Ente è da tempo tra i più “produttivi” a livello nazionale: “Notiamo di essere abbastanza copiati – ha aggiunto – e questo ci fa un enorme piacere, perché significa che il nostro lavoro viene apprezzato ovunque”.

La Carovana rappresenterà un’esperienza di vita unica per i ragazzi che avranno l’opportunità di partecipare: “La centralità dello sportivo con disabilità intellettiva è la vera peculiarità di questo progetto – ha fatto sapere Marco Borzacchini, presidente Fisdir (Federazione Italiana Sport Paralimpici degli Intellettivo Relazionali) – a mia memoria non ne era mai stato organizzato uno di uguale portata. Per i ragazzi sarà bellissimo viaggiare e poter riabbracciare le proprie famiglie lungo il percorso della Carovana”.

Non solo attività sportiva, ma anche vita all’interno del gruppo, disciplina e organizzazione. In una sola parola: autonomia. È questo uno dei risvolti principali della Carovana, come sottolineato dal Consigliere Nazionale dell’Ordine degli Assistenti Sociali Tobias Voltan: “Lo sport è un mezzo che ci consente di far praticare ai ragazzi tantissime attività, anche “collaterali” – ha spiegato – e ci permetterà di riscoprire quanto i ragazzi con disabilità intellettiva possano in realtà essere autonomi. La Carovana è un progetto innovativo e, per certi versi, rivoluzionario. Siamo curiosi di vedere come andrà e di scoprire come interagiranno tra loro i vari equipaggi, formati da persone con e senza disabilità

SCARICA IL COMUNICATO

 


Il 21 febbraio a Roma la presentazione del documento e degli equipaggi

21febbraio incontro manifesto 2.2edizione webDopo tre mesi di lavoro gli studenti delle 20 Scuole, una per Regione, che hanno preso parte al percorso di alternanza Scuola-lavoro previsto dal progetto “Carovana dello Sport Integrato” hanno portato a termine la “Carta dei valori dello Sport Integrato”. Il documento, scaturito da un lavoro comune di riflessione fatto insieme agli insegnanti, ai tutor di progetto e agli esperti dello Sport Integrato dello Csen sui principi e i valori guida di uno sport inclusivo, solidale, senza barriere e basato sull’accoglienza delle disabilità e delle diversità, è finalmente pronto per essere presentato a tutta Italia e farà il suo esordio il 21 febbraio a Roma. L’evento di presentazione, nel quale sarà possibile conoscere anche i componenti gli equipaggi che prenderanno parte al viaggio-esperienza della Carovana, composti ognuno da 18 atleti con disabilità e senza disabilità, 2 Educatori Sportivi, 4 accompagnatori assistenti volontari, 1 arbitro di Football Integrato, 1 coordinatore di equipaggio e 1 operatore di comunicazione, si terrà a Roma presso la Biblioteca Nazionale Centrale di Roma in Viale Castro Pretorio alle h. 10:00.

La Carta dei Valori, che ha raccolto per iscritto tutti quei principi ispiratori che vogliono essere guida e motore per comunità socioculturali inclusive attraverso lo sport dilettantistico, con la diffusione anche di un nuovo linguaggio, vuole stimolare una riflessione aperta a tutta la società civile. Cittadini, atleti, operatori sportivi, associazioni, studenti, scuole, famiglie, operatori sociali, psicologi, assistenti sociali e Istituzioni di tutta Italia sono chiamati a sottoscrivere la carta, per sancirne la condivisione e renderne operativa la formalizzazione.

Leggi tutto

4° INCONTRO DEI VOLONTARI PER LA SPERIMENTAZIONE DEL PROTOCOLLO DI ATTIVITÀ DEL PROGETTO MEW

mew pr.att.4 incontroI volontari che stanno portando avanti la sperimentazione del protocollo di attività per il contrasto alla sedentarietà del progetto MEW, dopo l’incontro di medio termine del 1° dicembre, si sono incontrati per la quarta volta sabato 12 gennaio.
Nell’appuntamento, quello di dicembre, che ha rappresentato la metà esatta del periodo di sperimentazione, è stata condotta un’apposita indagine sullo stato dei lavori, utilizzando tre diversi strumenti: il Questionario internazionale sull’attività fisica (IPAQ), il Quality of Life Enjoyment and Satisfaction Questionnaire – versione breve (Q-LES-QSF) (entrambi in grado di sondare le percezioni e le sensazioni in risposta all’applicazione del protocollo) e l’intervista registrata condotta con le domande ideate dall’ICSSPE - International Council of Sport Science and Physical Education, in corso di analisi da parte dell’Università del Foro Italico e oggetto della relazione che sarà redatta dallo stesso partner tedesco ideatore.
Dopo un mese dall’indagine, presso la sala dell’Abitart Hotel di Roma, i volontari si sono rivisti per il primo meeting del secondo trimestre di sperimentazione.
Dal confronto e dall’analisi dello stato di avanzamento dell’applicazione delle schede tecniche è emersa principalmente una diffusa difficoltà dei volontari nell’eseguire i piegamenti sulle braccia; esercizi che sono stati quindi semplificati riducendo il carico di lavoro o sostituiti da proposte alternative.
Le schede di lavoro sono state integrati con movimenti, sempre di semplice esecuzione e adattabili alla vita quotidiana di ognuno, mirati al potenziamento degli arti inferiori, per andare a completare la proposta fatta finora per i distretti muscolari di petto, braccia e addome.
“Dal punto di vista fisico ci sono persone che hanno perso peso e iniziato a sentire il proprio corpo in modo diverso, riportando l’esperienza di sensazioni e linguaggi diversi. Alcuni hanno parlato di muscoli che non pensavano di avere, attribuendo quindi una specifica funzione agli esercizi insegnati” ha rivelato il Trainer che segue il gruppo Maurizio Paradisi, nel riportare alcuni dei miglioramenti riscontrati.
Dopo le attività prettamente fisiche, sono state fatte proposte di tipo ludico sportivo, come giochi di ruolo ed esperienze di gruppo, mirate all’ampliamento delle capacità relazionali; abilità che hanno dimostrato finora un ruolo importante nella percezione di un miglioramento del proprio benessere psico-fisico da parte dei volontari, nonostante il ruolo di tali dinamiche sia spesso sottovalutato all’interno del discorso sul contrasto alla sedentarietà.

Leggi tutto

Prossimo INCONTRO PUBBLICO progetto Carovana dello Sport Integrato:

LOCANDINA 18 venerdì web

Conferenza Stampa

Presentazione Progetto Carovana dello Sport Integrato

Venerdì 18 Gennaio 2019 ore 11.30
Aula Magna dell’Istituto Agrario “Rocco Scotellaro”
Via Provinciale, 183 –Villa d'Agri (PZ)

 Presentazione del progetto – Esperienze dal mondo della scuola per l’inclusione sociale -

Attività sociali atte all’integrazione – I luoghi accessibili della Basilicata –

Lo sport come mezzo di coesione sociale – L’esperienza dei ragazzi dell’alternanza scuola lavoro.

 

INTERVERRANNO:

ANDREA BRUNI Responsabile Ufficio Progetti CSEN Nazionale
CLAUDIO CANTIANI Sindaco Marsicovetere
MARIA GIANO Dirigente Scolastico Ist. Omnicomprensivo Marsicovetere
SANDRO CAFFARO Presidente CSEN Basilicata
MICHELE SARACINO Presidente CIP  Basilicata
MARIANO SCHIAVONE Direttore APT Basilicata
LAVIERO LATORRE Responsabile Alternanza Scuola Lavoro
MAURIZIO MARCHESE Prof. Referente Del Progetto
LAURA AULICINO Coordinatore e Tutor Scolastico di progetto CSEN
MICHELE GIORGIO Delegato regionale FISDIR Basilicata
ANTONIO IALLORENZI Referente scuola regionale FISDIR Basilicata
ANTONIO CERQUA Prof. Referente Centro Sportivo Scolastico Marsicovetere
STUDENTI DELL’ITA di Villa d’Agri

 

ORDINE DEL GIORNO: 

presentazione del progetto – esperienze dal mondo della scuola per l’inclusine sociale - attività sociali atte all’integrazione – i luoghi accessibili della Basilicata – lo sport come mezzo di coesione sociale – l’esperienza dei ragazzi dell’alternanza scuola lavoro.

 Il progetto prevede il viaggio nelle 20 Regioni Italiane di una carovana formata da 4 pulmini per promuovere lo sport integrato e far conoscere il football integrato come nuova disciplina sportiva capace, grazie al regolamento, di far giocare insieme atleti disabili e non disabili.


E’ uscito il nuovo Bilancio sociale 2017 – Edizione 2018

Bilancio Sociale 2017 Copertina webPresso la Sede Nazionale Csen è disponibile, per tutti i Comitati che ne vogliano fare richiesta, la nuova edizione del Bilancio Sociale Csen, che si pone come sintesi e allo stesso tempo esemplificazione e approfondimento di tutta l’attività svolta dall’Ente nell’anno di riferimento.
La pubblicazione si apre con la presentazione, da parte del Presidente Nazionale e del Responsabile dell’Ufficio Progetti Csen Nazionale, dei risultati che dimostrano come, anche con l’entrata in vigore del nuovo Registro Coni 2.0, il nostro Ente mantenga la propria supremazia nello sport promozionale di base. Ma non solo, i successi dello Csen a livello nazionale emergono con chiarezza anche in termini di attenzione alla qualità dei processi di gestione, testimoniata proprio dalla realizzazione di questa pubblicazione, ormai giunta alla sua 7^ Edizione e presto obbligatoria per tutti gli Enti come il nostro. Come sempre elevata risulta anche l’attenzione verso tutte quelle discipline e attività integrate, che pongono l’attenzione sullo sport come strumento in grado di abbattere barriere, favorire l’inclusione, accogliere e rispettare le diversità.
A differenza degli altri anni, nel raccontare tutto quanto è stato svolto dai rami che operano direttamente sul territorio, i Comitati Provinciali e Regionali, è stato dato peso anche alle persone che li rappresentano, dando un volto a tutti quei nomi che si fanno portatori dei valori dell’Ente attraverso il loro operato quotidiano.
Dopo una prima presentazione, il Bilancio Sociale illustra la composizione dei vari organi e uffici nazionali, e passa in rassegna tutte le sedi territoriali. La sezione dedicata ai numeri e ai grafici è quella che parla maggiormente, utilizzando il minor numero di parole. Ma anche la lunga lista di Federazioni, Discipline Associate, Enti e Organizzazioni con cui l’Ente collabora e instaura continuamente relazioni esprime lo spessore del nostro Ente, attraverso i rapporti che è riuscito, e riesce tutt’oggi, ad instaurare e mantenere con il tessuto sportivo e sociale del nostro Paese.

Leggi tutto

Altri articoli...

Notizie dal mondo CSEN

Csen News

CSENEWS 3

Archivio delle NewsLetter

News Letter

NEWSLETTER 2

Notizie dal mondo CSEN

Dai Comitati

DANZA

Notizie dal mondo CSEN

ARTIMARZIALI9

Progetti

Guida alla progettazione Europea

Banner NellaRete 4

Link

I Partners dei nostri Progetti

i nostri partner official

Traduttore

Italian Bulgarian Catalan Czech Danish Dutch English French German Greek Lithuanian Polish Portuguese Romanian Serbian Slovak Slovenian Spanish
Da non perdere

Le nostre Pubblicazioni

 Pubblicazioni bianco

Certificato N: 28746/13/S

Certificazione Qualità

 cert.qualita 2

Anche CSEN nel

Forum Terzo Settore

3settore 2

ariana grande fappening the latest Fappening content. LEaked Celebrity photos kate upton nude kaley cuoco nudeviagra vs cialis